STAGIONE CONCERTISTICA INTERNAZIONALE 2018 A CASA BRUSCHI

Stagione concertistica Casa Bruschi

Venerdì 23 febbraio è prevista la serata inaugurale con il pianista Ivan Krpan. Aperte le vendite di abbonamenti e biglietti

In occasione del 50° anniversario della Fiera Antiquaria, ideata dall’illustre collezionista aretino, la Fondazione Bruschi, con la sponsorizzazione di UBI Banca, rinnova l’appuntamento con la Stagione Concertistica Internazionale, giunta alla XIII edizione, che tra febbraio e aprile 2018 prevede un programma più ampio di concerti rispetto agli ultimi anni e presenta musicisti di alto livello e vincitori di prestigiosi premi internazionali, grazie alla direzione artistica del M° Roberto Pasquini dell’Associazione Giovani Musicisti.

“Anche quest'anno le stanze di Casa Bruschi ospitano una stagione musicale di grande prestigio, avvalendosi di un programma ideato dal maestro Roberto Pasquini che ne ha affidato l'esecuzione a musicisti di grande talento e noti anche in ambito internazionale” – ha commentato Carlo Sisi, Conservatore della Fondazione Bruschi. – “Con questi eventi il Museo vuole confermarsi sede di manifestazioni culturali predisposte al dialogo fra arti diverse, in un arco di tempo che comprende l'arte antica fino alla contemporaneità”.

"UBI Banca intende offrire sostegno nei nostri territori alla diffusione dell'eccellenza dell'arte e della cultura attraverso l’apprezzatissima Stagione di concerti, fiore all’occhiello della programmazione di eventi della Fondazione Bruschi, che contribuisce a valorizzare giovani talenti italiani e internazionali" - ha dichiarato Luca Scassellati, Direttore Direzione Territoriale Arezzo e provincia. - "L’Istituto, in linea con il claim Fare banca per bene, prosegue anche attraverso tali progetti nella volontà di sviluppare un modello di business sostenibile, con particolare attenzione alla vitalità sociale e culturale locale, unita all’incremento dell’indotto turistico ed economico."

“La Stagione Internazionale di Concerti al Museo Ivan Bruschi si conferma un evento unico non solo per la nostra città, ma a livello nazionale, grazie alla partecipazione di alcuni dei migliori giovani artisti al mondo che hanno vinto i più prestigiosi premi internazionali” – ha dichiarato Roberto Pasquini, direttore artistico della stagione. – “Vorrei segnalare il fenomenale pianista croato Ivan Krpan vincitore del Busoni di Bolzano e l’italiano Filippo Gorini, capace di imporsi a Bonn, città natale di Beethoven e organizzatrice del Concorso a lui dedicato nel quale Filippo ha saputo superare più di 140 concorrenti provenienti da ogni continente. Un evento unico ed in esclusiva assoluta per l’Italia sarà il concerto con il mitico flautista olandese Jacques Zoon, già primo flauto dei Berliner Philarmoniker e della Boston Symphony Orchestra.”

La serata inaugurale della Stagione 2018, in programma venerdì 23 febbraio alle ore 21.15, vede protagonista il ventenne pianista Ivan Krpan, vincitore del Concorso Busoni 2017 e già vincitore di ben sei concorsi internazionali: un vero nuovo divo della tastiera, eccezionale interprete di Schumann e Chopin.

Venerdì 16 marzo arriva a Casa Bruschi uno dei più importanti musicisti al mondo, il flautista olandese Jacques Zoon, primo flauto dei Berliner Philarmoniker, della Lucerne Festival Orchestra, della Boston Symphony Orchestra e flautista prediletto dal compianto Direttore d’orchestra Claudio Abbado. In duo con il pianista Cameron Roberts suoneranno opere di Brahms e Strauss.

Il concerto del 29 marzo sarà dedicato a quel passaggio epocale che vide il classicismo entrare in contatto con i nuovi impulsi romantici che stavano scuotendo l’Europa tra fine Settecento e inizio Ottocento e si terrà eccezionalmente nei locali della Galleria Ivan Bruschi in Piazza San Francesco. Le musiche di Mozart, Krommer e Danzi vedranno protagonista l’Etruria Chamber Orchestra insieme a 4 musicisti aretini di grande spessore: il clarinettista Lorenzo Iosco, membro della Hong Kong Philarmonik Orchestra, l’oboista Nicola Patrussi, primo oboe della Orchestra Sinfonica di Sanremo, il giovanissimo allievo del Liceo musicale di Arezzo Danis Pagani, pluripremiato in vari concorsi nazionali e il flautista e Direttore d’orchestra Roberto Pasquini.

Il 6 aprile sarà la volta del pianista Filippo Gorini e sarà un vero onore poter ascoltare un italiano che ha saputo vincere uno dei più importanti riconoscimenti internazionali quali il primo premio e il premio del pubblico al Concorso Beethoven di Bonn, città natale del genio tedesco. Protagonisti della serata saranno ovviamente interamente brani del grande Ludwig.

Il 13 aprile due giovanissime artiste aretine confermano che le eccellenze di livello assoluto provengono anche dal nostro territorio: Giulia Pasquini al violino e Sofia Adinolfi al pianoforte, vincitrici del primo premio e premio del pubblico al prestigioso Concorso Nazionale delle Arti indetto dal Ministero dell’Università e della Ricerca Italiano, sbaragliando la concorrenza di 50 gruppi cameristici provenienti da tutta Italia. In programma nella serata musiche di Beethoven, Franck e Ravel.

Per la serata conclusiva, venerdì 20 aprile, sarà ospite dello splendido salone di Casa Bruschi il pianista Luigi Tanganelli, acclamato interprete e raffinatissimo camerista, con un programma dal grande fascino con musiche di Beethoven, Chopin e Liszt.

 

Gli abbonamenti alla Stagione e i biglietti dei singoli concerti sono già disponibili e acquistabili presso la biglietteria della Casa Museo Ivan Bruschi. Prevendita e info: Fondazione Ivan Bruschi, Corso Italia 14 - Arezzo (tel. 0575/354126)

Inizio degli spettacoli ore 21,15.

Biglietto intero € 10,00.

Biglietto ridotto (minori di 18 anni) € 6,00.

Abbonamento € 50,00.

 

 

29/01/2018