MENCI SERVICE

Menci

L'azienda castiglionese aumenta i fatturati, assume e si consolida nel nord Italia

Menci cresce ancora, assume e rafforza la sua presenza nel nord Italia. L'azienda castiglionese, fresca dei festeggiamenti per i novant'anni di attività, sta vivendo una fase di forte sviluppo accompagnata da molti investimenti che la confermano tra i leader europei nel trasporto industriale con semirimorchi e cisterne. Tale dinamismo è testimoniato dalla nascita del primo "Menci Service", un magazzino di ricambistica che è stato inaugurato a Carmignano di Brenta (Pd) e che va ad affiancarsi alla Menci Nord che già effettua riparazioni nel nord-est. Queste due aziende vanno ad aggiungersi alla storica sede produttiva in località Montecchio (Ar) per rispondere con maggior puntualità alle esigenze del nord Italia e dei più vicini Paesi europei. Il capannone di 850 metri quadrati di Carmignano di Brenta è destinato ad ospitare merce che sarà disponibile con efficacia e in tempi rapidissimi per un'immediata sostituzione dei pezzi e per una costante manutenzione dei mezzi. La presenza di Menci in Veneto, tra l'altro, era già forte in virtù dell'acquisizione nel 2013 dell'intera area produttiva di un colosso del settore come la Zorzi di Treviso, che aveva permesso all'azienda di Castiglion Fiorentino di diventare la principale realtà italiana nella produzione di veicoli industriali. «Il Menci Service - spiega Andrea Menci, responsabile vendite, export e comunicazione, - è un'esperienza innovativa nel settore e permette di avviare una netta ed efficace divisione di compiti tra i nostri stabilimenti. La sede principale a Montecchio, infatti, si dedicherà a ricerca e sviluppo, produzione e assistenza post-vendita, mentre la sede distaccata a Carmignano di Brenta va a porsi in uno snodo nevralgico del traffico del nord Italia per rispondere in tempi rapidissimi a tutte le esigenze legate alla componentistica e ai ricambi».

Gli investimenti e la crescita di Menci sono sostenuti da un costante miglioramento di vendite e fatturati. Nei giorni scorsi sono stati resi noti i dati relativi al periodo da gennaio a giugno del 2017 e, rispetto allo stesso semestre dell'anno precedente, è stato registrato un aumento dei fatturati del 20% e un incremento nelle vendite di tutta la gamma di veicoli fino a 954 pezzi. In tale crescita è presente e ha contribuito anche la trevigiana Zorzi che ha chiuso il primo semestre con un +19% di fatturato e con 48 mezzi venduti in più. La conseguenza più immediata di questo sviluppo è rappresentata dal numero del personale che nel corso del 2017 è salito del 10%: tra gli stabilimenti del Menci Group sono state assunte 27 persone, avvicinandosi così alla soglia dei 300 dipendenti. «Questi dati - aggiunge Menci, - certificano una poderosa crescita produttiva e di fatturato, ma anche un aumento e una fidelizzazione dei dipendenti che ci inorgoglisce e che è da sempre considerata un valore aggiunto impagabile per la solidità e il futuro aziendale».

 

 

16/10/2017