135ESIMA EDIZIONE DELLA GIOSTRA DEL SARACINO DEDICATA ALL’ARCHITETTO DANTE VIVIANI NEL CENTENARIO DELLA MORTE

giostra Saracino

Sempre maggiore l'attenzione dall'estero alla Giostra

La Giostra del Saracino varca sempre di più i confini regionali e nazionali. Arriva dal Brasile, dal Giappone, dall’Australia, dalla Russia e da tante altre parti d’Europa e del mondo il pubblico che domenica 3 settembre sarà in Piazza Grande per assistere alla 135esima edizione della Giostra del Saracino dedicata all’architetto Dante Viviani nel centenario della morte. I biglietti per assistere alla manifestazione sono andati praticamente esauriti nei primi due giorni di apertura delle biglietterie.

Sempre maggiori le presenze da fuori, ma sempre maggiore anche l’attenzione dei media nazionali e internazionali verso la Giostra del Saracino. Pochi giorni fa il quotidiano canadese Le Devoir, tra le più longeve riviste del Quebec, ha dedicato un servizio speciale alla manifestazione dal titolo “La ville d’Arezzo, ce trésor oublié de la Toscane” nella sezione dedicata al turismo italiano mentre il numero di agosto e settembre del magazine di cultura e turismo “That’s Italia” riporta un articolo sulla Giostra del Saracino che invita alla prossima edizione del 3 settembre.

Inoltre, anche per la Giostra di settembre, si rinnova l’appuntamento con le tv francesi. Dopo le telecamere di France 5 presenti a giugno, domenica prossima in Piazza Grande sarà presente Tf1, primo canale televisivo francese per numero di ascolti che sta realizzando un documentario dedicato alla Toscana che andrà in onda nelle prossime settimane all’interno del programma “Reportages Découverte” dedicato alla riscoperta della storia e delle tradizioni della Toscana in generale e di Arezzo in particolare. Infine per la prossima edizione della Giostra del Saracino sarà presente in Piazza Grande anche Sky.

31/08/2017