AREZZO AI MONDIALI SPECIAL OLYMPICS DI ABU DHABI CON TRE ATLETI

Special Olympics

All Stars Onlus e Special Team l’Agorà, hanno ricevuto la convocazione per i World Games Special Olympics

Grande emozione e soddisfazione nel movimento Special Olympics della provincia di Arezzo. Tre atleti di due storici team, come All Stars Onlus e Special Team l’Agorà, hanno ricevuto la convocazione per i World Games Special Olympics di Abu Dhabi che si terranno dal 14 al 21 marzo 2019 nella capitale degli Emirati Arabi. Si tratta di Filippo Sarrini per l’equitazione, Alessandro Carelli per il basket e Linda Vagnoli atleta partner per la nazionale di pallavolo unificata

“Come direttore provinciale Special Olympics - spiega Claudia del Tongo - sono molto orgogliosa di queste convocazioni che rappresentano il giusto riconoscimento per due storici team del movimento fondato da Eunice Kennedy, premiano un percorso di crescita umana e sportiva di atleti che partecipano a sport di squadra e singoli. Alessandro, che vive in una struttura della Valdichiana ha mostrato doti elevate soprattutto nel basket, ma è un atleta multidisciplinare che lo porta anche ad essere il portiere della squadra di calcio dello Special Team l’Agorà. Si è distinto per correttezza, dedizione negli allenamenti e forza di volontà. Linda Vagnoli è la seconda partner della pallavolo unificata che partecipa ai mondiali dopo l’esperienza di Los Angeles di Emanuele Verdelli. Dal 2014 gioca con la squadra di All Stars Onlus dimostrando una forte propensione per questo sport, ma soprattutto per quello unificato. Lavora all’Istituto di Agazzi ed ogni martedì si allena con la squadra di All Stars per la quale rappresenta un modello da prendere come esempio. Infine Filippo Sarrini, un ragazzo di 19 anni che ha compiuto con All Stars un grande percorso di crescita personale, umana, di autonomia tramite il suo sport, l’equitazione. Dopo essere stato riserva per la scorsa edizione dei mondiali adesso corona il sogno di essere titolare nella nazionale italiana di Special Olympics. Con Filippo, Alessandro, Linda, con le loro famiglie, con i tecnici, con All Stars e l’Agorà condividiamo l’emozione di questo sogno che si avvera grazie al movimento Special Olympics - conclude il direttore provinciale Claudia del Tongo - Porteranno il nome di Arezzo ai mondiali e noi faremo il tifo per loro.” Adesso comincerà un anno di preparazione fatto di ritiri e allenamenti di tutto il team Special Olympics Italia.

 

19/01/2018